QUALCHE AGGIORNAMENTO DAGLI INCONTRI DI PUNTO LUCE

Continuano gli appuntamenti di Punto luce in vari punti d'Italia così come a Monaco di Baviera, un cammino di approfondimento e di comunione che crea quasi una rete invisibile tra quanti, seppur a molti chilometri di distanza, sintonizzano la loro vita su questa piccola bussola che aiuta ad orientarsi nel cammino cristiano. Belli gi echi che in questi giorni giungono a Casa Madre, così come le esperienze concrete condivise da quanti hanno già iniziato a mettere in pratica i vari "punti luce" via via proposti.

Tra gli aggiornamenti giunti dalla varie comunità e i vari Cenacoli, ne pubblichiamo un paio(almeno qualche stralcio): il primo ci arriva dalla "più giovane" Comunità dell'Istituto (la comunità di Roma che è stata eretta meno di 3 anni fa!) e il secondo dal Cenacolo Marina di Capo d'Orlando (ME), che conta piuttosto un nutrito numero di giovanissimi tra i partecipanti!

Ed ecco dunque, gli" echi romani":

"…Nonostante la pioggia 26 persone hanno partecipato oggi pomeriggio all’Incontro di Punto Luce, che sempre più sta assumendo la sua forma e la sua specificità. Oggi pomeriggio ci sono state le prime esperienze raccontate sul Punto Luce vissuto nel mese scorso!

Oggi poi, il tema era molto denso e veramente “speciale”: il video, introdotto da qualche canto e poi la lettura del testo del 5 capitolo del libro sono stati momenti di ascolto e profonda accoglienza. Il momento della lectio in pericoresi (ormai atteso da tutti!) è stato molto bello!

Anche noi, come comunità, insieme, abbiamo raccontato una nostra esperienza sul Punto Luce nuovo e poi la consegna dello slogan"

E adesso la parola al Cenacolo Marina:

"un veloce aggiornamento del punto luce di questo mese... 

Grazie per questo bellissimo video graditissimo da molti e per diversi motivi... c'è chi lo ha apprezzato per la forza comunicativa, chi per la praticità e chiarezza dei suoi esempi, chi per aver affrontato il tema della Trinità così difficile e a lei sconosciuto. Tutti in un modo o nell'altro hanno recepito la novità e la bellezza di questo "sguardo" soprattutto i bambini con i quali c'è stato subito un bel clima... anche perché hanno potuto personalizzare ciascuno il proprio "occhiale" per guardare persone e cose da dentro gli occhi di Maria!!! L'allegra brigata dei più piccoli ormai, sotto l'attenta osservazione di Gemma, gestisce in modo autonomo lo spazio organizzato per loro, lasciando a noi tre membri del Cenacolo la conduzione del momento riservato agli adulti".

Piccoli o grandi, meridionali o d'oltralpe ci auguriamo, allora, di sperimentare tante e tante volte questo specialissimo rapporto con Maria, chiedendo a Lei di lasciarci guardare la realtà attraverso i suoi occhi!

Informazioni aggiuntive