Centro giovanile… work in progress!

Sono tante le attività a cui la pandemia ci ha costretto a rinunciare, tante abitudini da rimodulare, forse abbiamo anche imparato a gustare il sapore di “non scontato” della nostra quotidianità, eppure nulla può fermare la vita, lo scorrere del desiderio di un “di più” nell’anima, la spinta verso un Dio che è Bellezza e che ci fa sperare, sognare, camminare incontro all’altro. E così, anche in questo tempo, una “spinta giovane” ci porta avanti “verso la terra indicata”, eco di una promessa antica e per sempre rinnovata.

Tra le giovani in contatto con l’Istituto qualcuna ha sentito il desiderio di mettersi in cammino verso la meta indicata da Dio, per scoprire e concretizzare la propria specifica vocazione. Il “Centro giovanile” propone un’esperienza comunitaria di vita cristiana insieme ad altre giovani, condividendo la vita della comunità religiosa in vista di concretizzare la propria vocazione in una scelta di vita; oltre alle ragazze interne ce ne sono altre “esterne” che possono condividere alcuni momenti e alcune attività. Nonostante Casa Madre al momento non sia tanto grande ci si dà da fare per poter mettere a disposizione qualche spazio e… si pensa a nuove modalità di incontro un po’ più virtuali data la situazione legata al coronavirus. Intanto, le prime giovani hanno iniziato la loro esperienza comunitaria con varie modalità.

Tra un po’ di stucco e di ducotone, una lezione di italiano e un esame di greco da ripassare, un pranzo da preparare e un incontro, la preghiera e qualche momento di distensione… si cammina con gioia per vivere e testimoniare Dio Amore, il solo in grado di riempire il nostro cuore


Print