Il dono di una vocazione sacerdotale

Oggi pomeriggio alle 18.30, nel Santuario della Madonna del Tindari, in provincia di Messina, il diacono Carmelo Paparone, con l’imposizione delle mani di mons. Guglielmo Giombanco, sarà ordinato sacerdote. Insieme a don Carmelo sarà ordinato anche don Cono, originario di Naso (ME).

Un momento di gioia per la famiglia di don Carmelo, per la sua comunità parrocchiale, per la cittadina di Capo d’Orlando e per tutta la famiglia del Bell’Amore che, con la Chiesa tutta, ringrazia Dio per il dono di questa vocazione.

Il Santuario potrà accogliere solo 200 fedeli, nel rispetto delle norme anti-contagio; la celebrazione sarà comunque trasmessa sulla pagina Facebook della diocesi di Patti, sul canale Youtube della cattedrale di Patti, così come dall’emittente Antenna del Mediterraneo e da Radio Tindari.

Ecco un piccolo stralcio dell’esperienza di Carmelo, che presto potremo leggere integralmente sul numero di Per voi giovani che uscirà a breve:

…e ogni giorno che passava mi accorgevo sempre di più che quella del sacerdozio era la mia “via dell’Amore” percorrendo la quale potevo esprimere pienamente l’amore che dal mio cuore traboccava per Gesù. Finalmente compresi che quella insoddisfazione di cui avevo sofferto terribilmente si era trasformata in una sensazione di pienezza e completezza.

Oggi, ad un passo dalla mia Ordinazione Sacerdotale che avverrà il prossimo 12 settembre, posso dire che grazie alla Spiritualità del Bell’Amore ho potuto realizzare la mia vita e ho trovato la strada che il Signore voleva percorressi. Ciò non sarebbe potuto accadere se non avessi incontrato suor Nunziella.

Dal prossimo 12 settembre sarò dunque sacerdote e di questo sono immensamente felice

E noi, caro Carmelo, gioiamo con te… perché la gioia condivisa si moltiplichi! 


Print