“Un’Ave Maria per ogni continente”

E' ormai un acquisito teorico il contenuto dell’espressione: “La nostra casa è il mondo!” e che tutti gli uomini sono uguali in dignità, perché abitanti della stessa porzione di universo che chiamiamo Pianeta Terra. In questo tempo di emergenza Coronavirus, però, la Casa è diventata improvvisamente “piccola e stretta”, si sono ammalati i primi e per la vicinanza i secondi e poi i terzi… fino a raggiungere tutte le stanze, anche le più lontane e apparentemente inaccessibili.

Siamo più prossimi di quanto non immaginiamo tanto che gli avvenimenti di questi giorni sembrano gridare al mondo intero: “Siete fratelli, siete sorelle… figli e figlie di un unico Padre. Siete diversi eppure uguali. Siete un’unica famiglia, un unico corpo, quello di Gesù! E se un membro sta male tutte le membra soffrono e se un membro sorride, tutte le membra sono nella gioia”.

Ed è a partire da questa nostra verità e per strappare la grazia al Cielo che, nella comunità di Zafferana Etnea (CT), sono nate le iniziative di cui scriviamo.

 Da Zafferana

Un’Ave Maria per ogni continente”

Al mattino, sr. Ivana fa pervenire all’aiuto coordinatrice-catechesi della Parrocchia Santa Maria della Provvidenza, una email con indicate al suo interno l’intenzione di preghiera del giorno e uno Stato del Continente per cui pregare affidato ad ogni realtà (le varie classi dei bambini e ragazzi del catechismo).

L’ appuntamento per recitare la preghiera è dato per le ore 19.00, solo alla fascia dei gruppi di cresima sono stati affidati in modo alternato l’Antartide e l’Artide, e sempre un quartiere a giro della cittadina di Zafferana. L’email è poi girata tramite messaggio alle catechiste, che a loro volta lo trasmettono ai rispettivi gruppi.

 

“A Maria, Porta del Cielo”

 Per affidare a Dio, per intercessione del cuore materno della Porta del Cielo, le sorelle e i fratelli morti a causa del coronavirus, sr. Catena ha contattato telefonicamente cinque delle signore che partecipano al Punto luce; ha dato loro appuntamento alle 17.30 per recitare insieme nello stesso momento la preghiera del Rosario, a casa propria. A ciascuna abbiamo indicato i misteri precisi (gaudiosi, dolorosi…) ed anche il modo per recitarlo (decine, Gloria, O Gesù, L’eterno riposo, Maria porta del Cielo).

Sr Catena, il rosario del sabato, per un ritorno d’amore lo reciterà per i defunti di ognuna di loro e per quanti e quante cammin facendo si aggiungeranno.

Le signore hanno accolto con gioia questa particolare Catena di Rosario.

sr. Ivana

 


Print